mercoledì 27 febbraio 2013

Scatoloni in corso


Ultimamente lo scenario attorno a me è simile a quello della foto. La quale mostra l'angolo in cui ho lavorato i questi giorni, circondata da oggetti più o meno incartati e ordinati, e scatole e borse più o meno riempite e chiuse. Mi mancherà la graziosa mansarda di Luinel, che mi ha generosamente accolta in questi tre anni.
Trasloco! Terza maggiore causa di stress, mi ricorda opportunamente il mio ragazzo. E quanti punti-ansia acquista, se coincide con la prima convivenza dopo quella con le rispettive famiglie?

È stata una cosa lunga e diluita in diversi mesi: prima l'appartamento con lavori in corso, finiti e ovviamente riaperti subito dopo a causa di magagne tuttora irrisolte. Poi il trasporto e il montaggio dei mobili basilari. Poi ancora i primi oggetti, acquistati ex novo o ricevuti in dono. Nel mentre ansia, nervi a fior di pelle e l'ombra del dubbio se non sia meglio tirarsi indietro.
Non posso farcela, a rivelarmi all'altro ogni giorno nella mia insopportabile umoralità. Non posso farcela, a rapportami a due famiglie anziché una. Non posso farcela, a cambiare abitudini pessime e rassicuranti.
Infine e nonostante tutto, arriva la fase degli scatoloni con gli effetti personali. Perché io non posso farcela, ma magari in due ce la facciamo.

I cambiamenti sono naturali e necessari, lo so, ma mi spaventano lo stesso, anche quando sono per il meglio. Paura dell'ignoto, credo. Ci sono persone però per le quali vale la pena non ascoltare le sirene della serena solitudine, e mettersi in gioco.
Crepi il lupo.

5 commenti:

  1. Grande Simooo

    A parte che siete una coppia splendida, meglio i rimorsi (perché l'ho fatto!) che i rimpianti (ah, se quella volta avessi [completare a scelta]).

    RispondiElimina
  2. Grazie, ragazzi!
    Peppone, hai ragione.
    Ho cercato di sintetizzare gli alti e bassi di questi ultimi mesi, dalla contentezza al panico... e ritorno! Sempre lode all'Araldo, che ha *tanta* pazienta. Spero però che le mie reazioni non siano così insolite, mi sento troppo scema. :D

    RispondiElimina
  3. Hirilaelin, se sta con te è perché gli vai bene così. Punto.

    RispondiElimina